Via Ferrata Sentiero Ivano Dibona

Lungo itinerario che si svolge, prevalentemente in discesa e senza particolari difficoltà, seguendo magnifici e aerei percorsi di cengia della prima guerra mondiale. Caratteristico l’iniziale attraversamento del ponte sospeso di 27m. Abbinato alla salita della Ferrata Bianchi al Cristallo di Mezzo e alla deviazione alla Cima del Cristallino consente, una fantastica traversata del Gruppo del Cristallo. Da Cortina per la SS 48 del Passo Tre Croci fino alla Capanna Rio Gere e al parcheggio della stazione di valle della Seggiovia Son Forca (1698m) al Cristallo. Con la seggiovia al Rif. Son Forca e da qui, con cabinovia, alla Forcella Staunies (2919m). Dalla stazione superiore della cabinovia ha inizio la scala in ferro (cartelli) che porta alle prime corde fisse. Dalla stazione superiore della cabinovia si percorre la scalinata in ferro fino alle prime funi che, verso sinistra, conducono alle traversine in legno del "Ponte del Cristallo". Percorsa l’impressionante ma sicura passerella che supera con un unico balzo di 27m una profonda gola, si continua verso la Forcella Grande (2874m) da cui, seguendo le corde metalliche, si può effettuare una rapida disgressione verso sinistra salendo in cima al Cristallino d’Ampezzo (3008m - h 0,30). Sempre dalla Forcella Grande, inoltre, si possono raggiungere in discesa (segnaletica) la Forcella Verde e la Ferrata De Pol. Il nostro itinerario, invece, oltrepassata la Forcella Grande, prosegue sul versante sud per cengie in parte attrezzate, passando sotto la Cresta Bianca (2932m) e superando vari edifici militari. Si giunge così alla Forcella Padeon (2760m), dove sorge il Bivacco Magg. Carlo Buffa di Perrero.

 

Gruppo-cima: Cristallo - Cristallino d’Ampezzo (3008m)

 

Versante: sud

 

Quota: 2932 m

 

Dislivello ferrata:  200 m

 

Bellezza: *****

CARATTERISTICHE
Dislivello: 1600 m

Tempo di percorrenza: 8 h

Periodo consigliato: A seconda delle condizione d’innevamento da giugno ad ottobre.

Punti d'appoggio: Rifugio Guido Lorenzi Rifugio Son Forca

Difficoltà: facile

Materiali: Normale dotazione da ferrata.

Note: Ben attrezzato in tutti i tratti necessari, il percorso, anche se prevalentemente in discesa, richiede buon allenamento e una verifica delle condizioni meteo e di innevamento.